Pagnotta senza glutine al grano saraceno

La ricetta Pagnotta senza glutine al grano saraceno è un tipo di pane ideale per chi ama i sapori rustici e decisi. La Pagnotta è una forma di pane dalla forma generalmente tondeggiante e può essere di varia pezzatura.

Ingredienti (per circa 1 kg di pane):

430 g Mix pane e focaccia Senzaltro

70 g Grano Saraceno integrale Impasto IO

340 g di acqua

25 g lievito di birra fresco

10 g Zucchero

20 g di olio extravergine di oliva

12 g di sale fino

Farina di mais finissima IMPASTO IO

Farina di riso IMPASTO IO per lo spolvero

Porzioni: per circa 1 kg di pane

Tempo esecuzione: 2 ore più riposo

Difficoltà: Facile

Procedimento:

Disporre a fontana il mix in una terrina, aggiungere il grano saraceno e mescolare brevemente. Sciogliere il lievito e lo zucchero in una seconda terrina con l’acqua a temperatura ambiente e unirlo alle farine; amalgamare il tutto, molto lentamente, strizzando l’impasto con una mano, poi unirvi l’olio e il sale e lavorare fino a ottenere un composto omogeneo.

Farlo lievitare per 30 minuti, fino a quando avrà raddoppiato il proprio volume, quindi riprendere l’impasto aiutandosi con della farina di riso e mais in parti uguali e riporre su una spianatoia, modellare a forma di grossa pagnotta, incidere lateralmente con un coltello la superficie dell’impasto e mettere nuovamente a lievitare per un’altra ora e 30 minuti (questi ultimi 30 minuti sono da valutare in base alla stagione) se necessario.

Disporre quindi su una teglia foderata con carta da forno, spennellare l’impasto con dell’olio e spolverare con farina di mais.

Cuocere nel forno caldo a 240 °C per circa 15 minuti poi ridurre la temperatura a 210° e far finire di cuocere per ulteriori 40 minuti; iniziare la cottura nel piano più basso del forno e andare man mano a salire, spostando la teglia sempre più vicino alla resistenza del forno. Sfornare e fare riposare per 30 minuti in una griglia rialzata prima di servire.

Consigli per la preparazione: Le temperature stagionali potrebbero far variare i tempi di lievitazione. Bisogna inoltre porre attenzione ad amalgamare bene tutti gli ingredienti senza fretta per ottenere un impasto omogeneo e lavorabile.